consulenza patrimoniale

Cosa Può Fare Il Consulente Patrimoniale Nella Mediazione Successoria?

Il primato spetta alle successioni che con il 60,1% delle comparizioni segnala quanto sia forte la volontà di comporre la lite con il proprio fratello consulenza ereditaria e patrimoniale o cugino. Successo che si manifesta poi anche nell’esito della procedura: ben il 25% dei procedimenti in materia successoria si chiudono con l’accordo. In tempi decisamente molto più rapi- di, rispetto a quelli della giustizia ordinaria. Il mediatore tra le parti, il consulente per le parti. Soprattutto in sede successoria e di divisione l’oggetto della disputa, e quindi della mediazione, è un patrimonio. Un complesso di beni (immobili, mobili, materiali, immateriali) sul quale le parti devono prendere delle decisioni, cercando soluzioni che soddisfino le aspettative di ciascuno e che siano anche efficienti sul piano fiscale e finanziario. Qui può entrare in gioco il consulente patrimoniale come figura di supporto tecnico per le parti al tavolo di mediazione. In cosa può essere importante la figura del consulente finanziario in un procedimento di mediazione? Il consulente finanziario può essere un valido aiuto, per esempio per valutare i beni e l’asse ereditario. Oppure nel fornire pareri tecnici, utili alle parti per avere un quadro completo degli aspetti di natura fiscale o finanziaria di cui tener conto nel prendere le loro decisioni. Ma il consulente puà anche suggerireidee e spunti creativi.

Il nuovo standard di riferimento.

Tutti sono d’accordo: le soluzioni software non sono tutte uguali e il software gestionale ERP di TeamSystem è lo standard di riferimento, che risponde a tutte le esigenze di gestione d’impresa. Sulla tecnologia POLYEDRO abbiamo costruito LYNFA Azienda, la migliore piattaforma gestionale oggi disponibile. Il nuovo standard di riferimento. LYNFA AZIENDA è il software aziendale dedicato alle piccole e medie imprese che hanno soprattutto bisogno di solidità, affidabilità, completezza, facilità di configurazione e d’uso. LYNFA Azienda di Teamsystem è il software gestionale aziendale dedicato alle piccole e medie imprese italiane che hanno bisogno di soluzioni solide, complete e affidabili, e che siano al tempo stesso facili da configurare e usare quotidianamente. Inoltre consente ai professionisti di seguire sempre e ovunque i propri clienti, fornendo informazioni, supporto e servizi in maniera semplice e immediata. Come tutti i prodotti basati sull’architettura esclusiva di POLYEDRO, anche LYNFA Azienda è nativamente compatibile con tutta l’offerta TeamSystem: in questo modo il software può aiutare l’azienda a crescere con soluzioni e strumenti sempre in linea con le proprie esigenze.

Per questo abbiamo sviluppato una piattaforma molto flessibile, innovativa e multimediale, che consente la fruizione di tutorial e l’accesso a link di asset manager per le informative sugli andamenti di mercato. La piattaforma ci consente inoltre di dare un supporto continuativo a tutta la formazione necessaria per la maturazione dei crediti formativi e al relativo monitoraggio. Riteniamo, però, che le sessioni formative attinenti a tematiche commerciali e manageriali debbano essere erogate in aula dove il ruolo del formatore rimane determinante con il supporto di strutture polifunzionali dedicate. Stiamo formando alcuni dei nostri migliori consulenti perché diventino protagonisti di tool di Formazione Commerciale e operativa in cui la capacità di essere testimonial di successo rappresenta, per il nostro modo di essere, un valore importante. Ma la formazione è certamente un “plus” per premiare ed incentivare i nostri migliori consulenti e wealth manager. Lasciamo la dimensione della formazione e parliamo di reclutamento.

Ultimo ma non meno importante, credo fortemente nell’importanza della formazione.

studio CommercialistiAl fine di offrire un ottimo servizio qualitativo ai clienti ritengo fondamentale il continuo aggiornamento. Per questo seguo costantemente corsi formativi in campo finanziario, assicurativo e previdenziale. L’ultimo dei quali è stato il corso “il diritto dei trust” tenuto dall’associazione “Il trust in Italia”, di cui sono socio. Inoltre, per assicurare al mio cliente un supporto a 360°, collaboro attivamente con un pool di professionisti (avvocati, notai, agenzie assicurative) che, su necessità, integrano con il loro servizio lo sviluppo di alcuni progetti. Ultimo ma non meno importante, credo fortemente nell’importanza della formazione. Per questo investo tempo nel migliorare le conoscenze finanziarie dei miei clienti. Come ho detto, l’attività di consulenza finanziaria e, soprattutto, patrimoniale, necessita di disponibilità e riservatezza, ma anche di competenza sempre aggiornata e di capacità di ricerca. Per difendere e incrementare i patrimoni, si devono conoscere perfettamente “le regole del gioco” che viene disputato all’interno di un “campo” molto ampio e con tantissime connessioni.

  • 1 Scandalo MPS
  • Le perizie e le consulenze tecniche
  • Servizi per immobili: contratti di locazione, visure catastali, Imu e Tasi
  • II Immobilizzazioni materiali
  • Dirigenti di II livello
  • La consulenza in materia di investimenti
gestione aziendale e patrimoniale

Le società di intermediazione mobiliare (in acronimo SIM), in Italia, sono società per azioni che svolgono l’attività di intermediazione mobiliare (non svolgono, a differenza delle banche, intermediazione creditizia). Con la riforma operata dal decreto legislativo 24 febbraio del 1998, n. Viene così abolito il monopolio legale degli agenti di cambio che operavano in Borsa dal 1913 esclusivamente per conto terzi. L’istituto delle SIM è regolato dal d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58; devono essere autorizzate dalla CONSOB, e l’autorizzazione deve indicare a quale specifica attività si riferisce. Devono inoltre essere organizzate sotto forma di società per azioni, e devono avere sede e direzione nel territorio italiano. Il capitale sociale non può essere inferiore a quello stabilito dalla Banca d’Italia, ed il management deve disporre sempre dei requisiti di professionalità e onorabilità. In seguito al recepimento della direttiva 2004/39/CE (direttiva MiFID), a partire dal 2007 tali società possono svolgere attività anche di pura consulenza. A differenza delle banche però, esse non possono effettuare intermediazione creditizia.

Garantisce che ogni documento contabile sia conforme alle regole vigenti, in caso di verifica da parte dei revisori dei conti o degli ispettori del Fisco. In questo modo evita che l’azienda o i clienti incorrano in sanzioni e multe da parte degli organi di vigilanza. Dove lavora un contabile? Ogni impresa ha bisogno dei servizi di un contabile, quindi questo professionista trova lavoro in molte realtà diverse. Grande richiesta di personale addetto alla contabilità viene dalle imprese commerciali, industriali e di servizi di medie e grandi dimensioni, così come dagli enti pubblici, che di solito fanno affidamento ad un dipartimento amministrativo-contabile interno. Le offerte di lavoro per contabile provengono poi da società di consulenza e studi contabili, che forniscono servizi di consulenza e gestione contabile ad aziende, piccole e medie imprese, singoli professionisti e privati. Inoltre, un esperto contabile può sviluppare la propria carriera come libero professionista, in uno studio proprio o in uno studio associato. Spesso svolge la sua attività a fianco di altri professionisti esperti in contabilità come i commercialisti e i revisori legali dei conti (gli Auditor), e di impiegati dell’area amministrativa. Il lavoro dell’impiegato contabile si svolge nei tradizionali orario d’ufficio. Tuttavia, può essere necessario fare degli straordinari al momento della chiusura dell’anno fiscale, quando si sovrappongono molte scadenze e il ritmo di lavoro si fa più intenso.

Consulenza Erediataria E Patrimoniale

Per ulteriori informazioni su consulenza amministrativa contabile gentilmente visitate il nostro sito.